MACCHINA DI CONFEZIONAMENTO LIPSTICK

CONFEZIONAMENTO LIPSTICK: 110 E LODE PER PROGEA LEONARDO

Con la partnership di K.L.A.IN.robotics, Progea Leonardo ha realizzato un sistema per il confezionamento di lipstick in grado di raggiungere un flusso di 70 pezzi/min, garantendo alti standard di produzione e  massima precisione.

Progea Leonardo Srl di Albuzzano (PV) è una giovane realtà, dinamica e innovativa, che opera da anni nel settore delle macchine speciali e delle attrezzature meccaniche, di cui segue tutta la fase di  progettazione, fino alla realizzazione del macchinario stesso.

Ricerca, progettazione e automazione sono i componenti chiave che sostengono l’azienda nella propria crescita e che hanno portato all’incontro con K.L.A.IN.robotics, da vent’anni nel settore della distribuzione di robot per il mondo della Factory Automation e componenti di meccatronica.

Tra tutti i settori in cui opera, quello cosmetico è molto affascinante ed è per questo che negli ultimi 4 anni, Progea Leonardo ha iniziato a produrre macchine per la compattazione di cipria,oppure per la gestione di prodotti finiti come rossetto e mascara, e dosatori volumetrici per creme e liquidi.

La brillante collaborazione con K.L.A.IN.robotics ha portato alla realizzazione di un sistema per il confezionamento di lipstick, per una nota casa di cosmetici e prodotti di bellezza italiana.

‘’Durante il nostro scouting tecnologico abbiamo avuto la possibilità di conoscere le soluzioni innovative di K.L.A.IN.robotics, nonché un team altamente specializzato’’ ha detto Angelo Giarola, Technical Engineer di Progea Leonardo. ‘’Quello che apprezziamo maggiormente della collaborazione con K.L.A.IN.robotics è l’aver trovato un’azienda che, come noi, è mossa da grande passione ed energia positiva.’’

Grazie all’impiego del robot antropomorfo DENSO mod. VS6577 si è potuto avere un aumento della produttività del 110%, infatti da una richiesta iniziale di 60pz/min., la macchina garantisce 70pz./min.

Ma entriamo nel vivo dell’applicazione:

Un operatore posiziona un carrello a ripiani, su ognuno dei quali è posizionato un vassoio termoformato contenente i lipstick, all’interno della macchina. Successivamente la macchina preleva i vassoi e li va a depositare su di una tavola rotante a 4 postazioni.

Quando il primo vassoio pieno è in posizione, il robot antropomorfo DENSO VS6577, munito di una speciale pinza a ventose, tramite aspirazione, solleva n. 11 lipstick per volta, e li deposita su di una rastrelliera pneumatica che li distanzia per poi riprenderli e depositarli su di un nastro a passo costante che condurrà poi i lipstick alla fase di etichettatura.

L’applicazione è altamente performante e si adatta per gestire fino a 3 tipi diversi di lipstick, con un semplice cambio di quote.

Progea Leonardo ama le sfide, ma ancor di più ama vincerle. ‘’ Abbiamo intenzione di investire nel presente e nel prossimo futuro sul personale tecnico in grado di utilizzare i robot su svariate applicazioni sempre più customizzate.’’ dice Angelo Giarola. E’ quindi chiaro che l’azienda, con uno sguardo rivolto alla piena soddisfazione delle diverse esigenze del mercato, punta ad una crescita costante, mirata a diventare partner strategico per lo sviluppo e l’innovazione.

Se vuoi vedere il video dell’applicazione clicca qui!

 

IL MAGAZZINO INNOVATIVO DI EFFIMAT

IL MAGAZZINO effimat a fiera mecspe 2020

K.L.A.IN.robotics presenta il magazzino innovativo di Effimat, azienda nata nel polo della Meccatronica di Odense, in Danimarca.

Effimat consente di immagazzinare componenti in scatole da 600x400mm o in sottomultipli. I contenitori sono gestiti in modo singolo tramite il sistema brevettato Box Mover, effettuando dai 250 ai 350 prelievi in un’ora.

Il VLM (vertical lift module) di Effimat si propone come un magazzino innovativo nelle aziende che intendono migliorare l’efficienza dell’intralogistica. Occupa circa 6,5 mq, con un’altezza che parte dai 4,5 fino ad arrivare ai 16 metri, e ha la possibilità di stoccare scatole di diverse altezze. Il che garantisce un’accuratezza di prelievo del 99,9%.

Grazie alle elevate performance, viene utilizzato in diversi ambiti, tra cui, per esempio, l’automotive, l’e-commerce, la farmaceutica e il mondo del fashion. Ciò che accomuna tutti questi settori è, infatti, la quantità di piccoli componenti che vengono gestiti.

Portare le merci all’uomo, anziché l’uomo alle merci.

Combinando Classimat ed Effimat, un cliente ha ottenuto un’efficienza di produzione superiore al 514%, con un risparmio di manodopera per le attività di prelievo del 69%.

Progettare la soluzione migliore

Prima di concretizzare il progetto, un operatore di magazzino effettuava circa 55 prelievi in un’ora.

Grazie all’utilizzo di un software WMS, il tempo viene ottimizzato, e dopo aver analizzato i codici da prelevare, offre la sequenza per farlo in modo efficiente.

Dovendo poi ampliare la produzione, l’azienda ha ritenuto opportuno ricercare alternative nell’ambito dei VML, per aumentare il tempo di attraversamento nelle attività di picking con il minimo delle risorse senza dover incrementare lo spazio necessario e il tempo di set-up.

FOCUS SULL’80% DEI PRODOTTI NELLA LOGICA ABC 

Da una prima analisi effettuata sui classici sistemi VLM, si è notato che il raggiungimento dell’obiettivo avrebbe richiesto molti VLM. Insieme al cliente, quindi, Effimat ha effettuato un’analisi iniziale sulle diverse tipologie di prodotti, in ottica ABC, e questa analisi ha dimostrato che combinando una serie di Classimat ed Effimat, l’azienda poteva raggiungere gli obiettivi di produttività prefissati, ottimizzando quindi nello stesso tempo lo spazio.

La configurazione è stata progettata in modo tale che i VLM Effimat gestissero l’80% di tutti i componenti, così da ottenere la massima efficienza di throughput, mentre i Classicmat permettevano di raggiungere i mq di superficie per i quali il progetto era stato sviluppato.

LIBERARE LO SPAZIO PER LA CRESCITA

I VLM Effimat liberano il 75% dello spazio e le distanze percorse dagli operatori.

IL VALORE AGGIUNTO

Secondo un sondaggio effettuato su diverse aziende, è stato calcolato che in media vengono prelevati 5 articoli per ogni ordine. Grazie alla tecnologia Box Mover, che consente di prelevare 5 scatole dalla torre del VLM indipendentemente dalla posizione in cui sono allocate, è possibile gestire in unico ciclo di picking l’ordine di 5 componenti contemporaneamente.

È così che l’attività di picking è estremamente dinamica, perché ottimizza il lavoro degli operatori addetti a questa attività e la quantità di risorse prelevate.

 

Robot di assemblaggio

LAVORARE IN SINERGIA PER UN ASSEMBLAGGIO AD ALTA VELOCITÀ

ADAT, con la collaborazione di K.L.A.IN.robotics, ha realizzato un sistema per l’assemblaggio ad alta velocità dei rubinetti. La macchina può raggiungere un flusso di 40 pezzi/min, anche diversi tra di loro, garantendo quindi flessibilità e azzeramento dei tempi di attrezzaggio.

La consulenza e il servizio tecnico dell’azienda bresciana K.L.A.IN.robotics sono il motore per creare partnership solide e durature. Ne è testimonianza la storica collaborazione nata con ADAT, specializzata nella progettazione e realizzazione di soluzioni di automazione industriale complete e integrate. Grazie alla disponibilità e al supporto di K.L.A.IN.robotics, ADAT ha
realizzato un sistema per l’assemblaggio ad alta velocità del rubinetto, sviluppato per un’azienda siciliana produttrice di componenti per l’irrigazione. La macchina è attualmente in produzione con un flusso che può raggiungere i 40 pezzi/min, realizzando il cambio formato in pochi secondi.

Dal 1987 ADAT si propone come partner per l’industria, fornendo sistemi di automazione studiati su misura per ogni esigenza. L’azienda realizza internamente tutte le fasi del progetto, partendo dalla strategia di analisi del problema, fino ad arrivare alla consegna del sistema “chiavi in mano”. L’attività di ADAT utilizza sistemi basati su robot oppure sviluppati ex novo con meccanica dedicata, sulla gestione di controlli assi indifferentemente da PC o PLC, sull’utilizzo dei più svariati tipi di sensori e sul mettere in comunicazione tutto questo con database per l’acquisizione dei dati di lavorazione piuttosto che per la comunicazione dei risultati. Da qui, il ruolo di K.L.A.IN.robotics, che offre la propria consolidata esperienza per sottoporre al cliente la soluzione migliore in termini di efficienza e costi applicando componenti qualitativi di ultima generazione.

Da componenti disordinati a un assemblaggio preciso

La macchina nasce dall’incontro di ADAT con una realtà siciliana produttrice di componenti per l’irrigazione e, nello specifico, di rubinetti in plastica. L’obiettivo era l’assemblaggio ad alta velocità del rubinetto, garantendo flessibilità nella gestione di circa un centinaio di diversi modelli e l’azzeramento del tempo di attrezzaggio. L’operazione consiste nell’alimentare i componenti di base partendo alla rinfusa. Oltre al montaggio il sistema è in grado di controllare che tutti i processi avvengano correttamente, tramite telecamere. La sfida è stata conclusa positivamente grazie all’utilizzo di diverse tecnologie fornite dai partner di ADAT, tra cui K.L.A.IN.robotics.

Due telecamere controllano il lavoro del robot

Il sistema di guida robot flessibile e facile da programmare, fa in modo che i pezzi alimentati alla rinfusa vengano raccolti da un robot guidato da telecamera. Il sistema di guida robot è stato completamente sviluppato da ADAT. Qui è entrata però in gioco anche la competenza di K.L.A.IN.robotics, che ha fornito ad ADAT un robot DENSO, al quale è stata poi implementata la guida robot flessibile, che ha permesso di gestire i 100 modelli di corpo presenti, oltre che garantire la compatibilità in caso di nuovi pezzi. Le telecamere controllano il corretto montaggio, non più verificabile una volta ultimato, risolvendo quindi alla fonte qualsiasi non conformità.

Lavorare in sinergia per un assemblaggio ad alta velocità

 

Klain Robotics: robot da ieri ad oggi

KLAIN ROBOTICS SI RACCONTA

Vendiamo robot per l’automazione industriale dal 1999, da quando Fabio Greco ha fondato Klain Robotics, azienda che distribuisce importanti marchi come Denso, Hyundai, MiR, EffiMat ed F&P Robotics. Inoltre, da qualche anno a questa parte, siamo impegnati nella diffusione di una nuova cultura robotica anche nelle scuole.

Fabio Greco è un imprenditore che non guarda ai robot industriali come semplici oggetti da proporre sul mercato, ma come strumenti culturali in grado di accendere la nostra fantasia. Basta vederli in azione per restarne colpiti, non soltanto per la loro velocità ma anche per la precisione dei movimenti.

TUTTO è NATO DA QUI

Alla fine degli anni Novanta, Fabio Greco si occupava di ottimizzare la produzione di molte aziende manifatturiere attive in diversi settori, come la pressofusione, la lavorazione meccanica e lo stampaggio dei metalli.

In particolare, ci fu una collaborazione con un’importante azienda della Valcamonica. L’attività di lavorazione e stampaggio dell’ottone aveva richiesto l’inserimento di alcuni robot per l’asservimento di macchine transfer. Vedendoli in azione è scattato qualcosa che lo ha fatto appassionare e lo ha portato a una decisione che non avrebbe mai immaginato. Da ingegnere, diventare distributore di robot.

unico limite alla diffusione dei robot è la fantasia di chi li utilizza

Individuò un noto system integrator, già affermato sul mercato, con cui collaborare.

Nel 1998, in una fiera, conobbe i manager del marchio giapponese Denso, che allora cercava un distributore per operare sul mercato italiano. Decise di iniziare a lavorare con loro e così prese vita Klain Robotics. Era il febbraio del 1999.

Denso era praticamente sconosciuto all’epoca, pur essendo un grande produttore di robot industriali, esclusivamente di piccola taglia. Greco iniziò a lavorare per far conoscere il marchio in Italia, finché nel 2007 Klain Robotics venne premiata come “Best Dealer” Denso per l’Europa, riconoscimento mantenuto negli anni, fino ad oggi.

una gamma di robot in continua crescita

Il brand Denso si affermò bene sul mercato italiano, spingendo Greco ad ampliare gli orizzonti dell’azienda e a cercare anche un produttore complementare. Individuò, così, in Hyundai un produttore di ottimi robot, molto presente nel settore automotive. Hyundai sta facendo grandi passi in avanti, perché ha deciso di aprire una sede in Europa e sta sviluppando nuove cinematiche, che porteranno la gamma ad essere ancora più ampia di quella attuale.

Fabio Greco, ormai inarrestabile, prese contatti con il produttore danese MiR e nel 2018 iniziò la distribuzione anche dei loro prodotti. Dall’inizio del 2020 siamo diventati suoi “Excellent Partner”. Il mobile robot non ha nulla in comune con i robot industriali, ma ha un importante ruolo nell’automazione dell’intralogistica.

Klain Robotics ha poi ulteriormente ampliato le proprie collaborazioni con un’altra conoscenza danese, la EffiMat, che produce magazzini automatizzati verticali.

Il quadro delle collaborazioni dell’azienda bresciana si completa poi con un prodotto svizzero, un braccio collaborativo, il P-Rob, prodotto da F&P Robotics.

“VERSO L’INFINITO E OLTRE”

Nel frattempo Klain ha iniziato anche ad espandersi su altri mercatI, fondando nel 2012 la Dillon, con sede a Belgrado, in Serbia. Inoltre sta allargando i proprio interessi all’area del Maghreb, dove sta progettando di creare una propria azienda in Tunisia.

KLAIN ROBOTICS E AIDAM, UNA STORIA CHE DURA DA 20 ANNI

Klain Robotics è uno dei soci fondatori di AIdAM, l’Associazione Italiana di Automazione Meccatronica, che raccoglie un’ottantina di imprese e ha, tra i proprio scopi, quello di diffondere tra le imprese la conoscenza delle tecnologie robotiche e meccatroniche. Anche perché i robot si prestano molto bene ad aiutare le pmi italiane a sviluppare il proprio business.

KLAIN E LE NUOVE GENERAZIONI

Klain è anche molto attiva nel settore dell’educational, ambito in cui ha creato anche una divisione specializzata. Fabio Greco ha sempre sognato di insegnare robotica ai ragazzi. Ma quella che una volta poteva essere un’aspirazione oggi è diventata una drammatica necessità. Le aziende sul mercato della robotica o dell’automazione fanno una fatica enorme a reperire sul mercato giovani tecnici, periti e non necessariamente ingegneri, dotati di competenze spendibili da subito nel mondo dell’industria.  L’obiettivo di Klain Educational è quello di proporre robotica agli istituti tecnici, fornendo le tecnologie che gli allievi troveranno nelle aziende.

una didattica utile

Nel 2020 presenteremo un libro didattico su questo tema, sviluppato con un importante editore. Il progetto è stato ben accolto dal Miur, e ha portato alla nascita della rete M2A, che raccoglie un’ottantina di istituti tecnici desiderosi di implementare questo percorso formativo.

Robot di saldatura Hyundai e GEFRA Automazioni

La PARTNERSHIP tra IL SYSTEM INTEGRATOR Gefra Automazione e il DISTRIBUTORE di robot di saldatura K.L.A.I.N.robotics PERMETTE lo sviluppo di soluzioni “chiavi in mano”.

Ne è un esempio l’impianto per la produzione di porte blindate e garantisce la massima efficienza anche per serie uniche.

Gefra Automazione si occupa dello sviluppo di impianti automatici e robotizzati nel campo della saldatura e della manipolazione e sfrutta le migliori tecnologie disponibili sul mercato, come quelle proposte da K.L.A.I.N. robotics, distributore ufficiale dei robot Hyundai e non solo.

obiettivo flessibilitÀ

La stretta sinergia fra cliente e system integrator è fondamentale affinché si possano creare soluzioni molto più flessibili. Lo sa bene Gefra, che propone robot e saldatrici con sistemi di programmazione semplici e utilizza la programmazione offline, che riduce i tempi di fermo macchina.

Inoltre, altri punti di intervento riguardano l’impiego di sistemi rapidi di fissaggio delle attrezzature sui posizionatori e lo studio di attrezzature di bloccaggio modulari, che permettono di essere adattate a lotti simili, senza dover costringere il cliente a onerosi investimenti sulle piccole serie.

Saldatura ad arco e puntatura A resistenza per la realizzazione di porte blindate

Grazie al supporto tecnico/commerciale di K.L.A.I.N. robotics, ha recentemente sviluppato un impianto di saldatura ad arco e puntatura a resistenza per la realizzazione di porte blindate. Grazie a questo studio, il cliente può realizzare anche un solo componente alla volta.

Tale applicazione prevede un banco a doppia stazione con una porta blindata in saldatura, mentre l’operatore si occupa del  carico/scarico pezzi. Nell’area di lavoro troviamo il robot Hyundai che effettua la saldatura ad arco e un robot cartesiano che porta le pinze di puntatura. Il software comanda entrambi e garantisce flessibilità e semplicità di programmazione. Al fine di ottenere questo risultato, Gefra ha dovuto lavorare anche sulle attrezzature modulari di posizionamento pezzi, per realizzare, non solo tutti i modelli richiesti (fino a 150 versioni), ma anche di effettuare un cambio attrezzaggio in tempi rapidi.

K.L.A.IN.robotics presenta il nuovo robot Hyundai HH7

Hyundai Robotics introduce il nuovo robot HH7

In occasione di MECSPE 2020, K.L.A.IN.robotics avrà il piacere di presentare in anteprima nazionale il nuovo robot Hyundai HH7.

Compatto e veloce, garantisce ottime prestazioni per tutte le applicazioni, ad esempio quelle di manipolazione in ambito elettronico e industriale, di assemblaggio e packaging.

Il robot HH7 racchiude in sé tantissimi vantaggi, tra cui l’altissima velocità e capacità di carico, caratteristiche che portano a ridurre notevolmente il cycle time.

Inoltre, il design del braccio è studiato per minimizzare le interferenze, così come l’aspetto lineare contribuisce a diminuire lo spazio occupato, oltre a semplificare installazione e manutenzione.

Caratteristiche tecniche:

Il robot HH7 con ben 942 mm di sbraccio e un payload di 7kg, rispetto agli altri modelli, presenta valori di ripetibilità più elevati della sua categoria.

Il nuovo HH7 si può montare a pavimento, a soffitto, oppure a parete.

 

Robot Hyundai HH7

MIR EXCELLENT PARTNER 2020

K.L.A.IN.robotics ha già molto da festeggiare quest’anno!

Il 2020 è partito col botto per K.L.A.IN.robotics, che ha ottenuto un altro prezioso riconoscimento: il MiR Excellent Partner, dopo soli due anni di distribuzione del brand danese, Mobile Industrial Robot.

K.L.A.IN.robotics ha da subito riconosciuto il potenziale dei prodotti MIR, ed ha avviato una serie di investimenti a sviluppo del nuovo business, quali l’assunzione di personale tecnico dedicato, che ad oggi conta ben quattro figure specializzate, l’ampliamento degli uffici, l’acquisto di dieci MiR ad uso dimostrativo, a disposizione dei clienti che intendono testare i prodotti all’interno dei propri stabilimenti, sempre supportati dal nostro giovane MiR Team.

La forte crescita commerciale sul territorio, la struttura organizzativa articolata e specializzata, la condivisione di innovazioni tecnologiche e del know-how fanno chiaramente intendere che l’azienda sa riconoscere i segnali del mercato a cui si rivolge, ed è perfettamente in grado di dare riscontri rapidi e soddisfacenti, tali da confermare ancora una volta, K.L.A.IN.robotics eccellenza della robotica.

 

MIR Mobile industrial robots
robot MIR

K.L.A.IN.robotics vi aspetta a Parma, dal 26 al 28 di Marzo, PAD. 5 STAND I43.

In questa occasione avremo il piacere di presentare in anteprima nazionale la nuova serie di SCARA robot LPH, del brand DENSO.

In anteprima nazionale: la nuova serie SCARA LPH

ROBOT SCARA LPH DELLA GAMMA DENSO.

K.L.A.IN.robotics ha il piacere di presentare in anteprima nazionale la nuova serie di robot SCARA LPH della DENSO.

In particolare avremo l’occasione di esporre il robot LPH-040 durante la manifestazione MECSPE 2020, a Parma dal 26 al 28 Marzo.

Il robot ha uno sbraccio di 400mm (200mm+200mm), con asse Z da 150mm e payload 3Kg.

La nuova serie, leggera e compatta, garantisce elevate prestazioni, come i precedenti modelli di SCARA, ad un prezzo competitivo.

Inoltre l’utilizzo della funzione command-slave, fornita come opzione gratuita, consente il controllo diretto del robot attraverso il  PLC, che supporta 107 tipi di comandi robot che possono essere programmati apertamente dal PLC.
Questo consente di eseguire le regolazioni dal PLC senza la necessità di creare programmi sul lato robot,  permettendo una riduzione dei tempi di lavoro per i set up iniziali.

 

ROBOT DENSO SCARA LPH
SCARA LPH

 

Per maggiori info: https://www.denso-wave.com/en/robot/product/four/lph.html

 

 

AUTOMAZIONE A COSTO ZERO

Vi aspettiamo il 5, 6 e 7 Novembre in Sicilia, per un evento itinerante che ci porterà a Palermo, Catania e Ragusa, per parlare di automazione a costo zero!