La PARTNERSHIP tra IL SYSTEM INTEGRATOR Gefra Automazione e il DISTRIBUTORE di robot di saldatura K.L.A.I.N.robotics PERMETTE lo sviluppo di soluzioni “chiavi in mano”.

Ne è un esempio l’impianto per la produzione di porte blindate e garantisce la massima efficienza anche per serie uniche.

Gefra Automazione si occupa dello sviluppo di impianti automatici e robotizzati nel campo della saldatura e della manipolazione e sfrutta le migliori tecnologie disponibili sul mercato, come quelle proposte da K.L.A.I.N. robotics, distributore ufficiale dei robot Hyundai e non solo.

obiettivo flessibilitÀ

La stretta sinergia fra cliente e system integrator è fondamentale affinché si possano creare soluzioni molto più flessibili. Lo sa bene Gefra, che propone robot e saldatrici con sistemi di programmazione semplici e utilizza la programmazione offline, che riduce i tempi di fermo macchina.

Inoltre, altri punti di intervento riguardano l’impiego di sistemi rapidi di fissaggio delle attrezzature sui posizionatori e lo studio di attrezzature di bloccaggio modulari, che permettono di essere adattate a lotti simili, senza dover costringere il cliente a onerosi investimenti sulle piccole serie.

Saldatura ad arco e puntatura A resistenza per la realizzazione di porte blindate

Grazie al supporto tecnico/commerciale di K.L.A.I.N. robotics, ha recentemente sviluppato un impianto di saldatura ad arco e puntatura a resistenza per la realizzazione di porte blindate. Grazie a questo studio, il cliente può realizzare anche un solo componente alla volta.

Tale applicazione prevede un banco a doppia stazione con una porta blindata in saldatura, mentre l’operatore si occupa del  carico/scarico pezzi. Nell’area di lavoro troviamo il robot Hyundai che effettua la saldatura ad arco e un robot cartesiano che porta le pinze di puntatura. Il software comanda entrambi e garantisce flessibilità e semplicità di programmazione. Al fine di ottenere questo risultato, Gefra ha dovuto lavorare anche sulle attrezzature modulari di posizionamento pezzi, per realizzare, non solo tutti i modelli richiesti (fino a 150 versioni), ma anche di effettuare un cambio attrezzaggio in tempi rapidi.