Azienda: RENGER Kunststoffspritztechnik GmbH & Co. KG
Industria: Produzione di particolari in plastica con tecnologia di stampaggio a iniezione
Prodotto DENSO utilizzato: VS-6577, VM-60B1G
Sede: Germania
Sito web: http://www.renger-gmbh.de

problema

Tradizionalmente, l’Industria dell’Automotive è il settore tra i più importanti per l’utilizzo di robot compatti, che vengono impiegati nella produzione di vari componenti. Tra queste aziende, segnaliamo la Renger Kunststoffspritzteile GmbH & Co. KG a Inzigkofen, a nord del Lago di Costanza nel sud-ovest della Germania. L’azienda produce principalmente componenti in plastica con tecnologia di stampaggio ad iniezione per l’industria automobilistica. In questo caso di studio, ci siamo soffermati sulla produzione delle custodie per il modulo di controllo dell’ airbag, senza dubbio uno dei componenti più importanti per la sicurezza in auto.

La sfida: in passato la società aveva assemblato i componenti basandosi su sistemi lineari tradizionali, il controllo qualità veniva eseguito dai dipendenti. Con l’introduzione dei robot DENSO, tuttavia, il tempo ciclo poteva essere ridotto in modo significativo con anche l’azzeramento di potenziali difetti . È questa la cosa che conta veramente quando si tratta di consegnare questi componenti cruciali per l’auto.

Così il costruttore ha sviluppato un sistema basato su robot, che combina elevate performance di pick-and-place con un eccezionale controllo qualità

soluzione

L’azienda Renger lavora con i robot DENSO dal 2009, apprezzandone la flessibilità e la possibilità di combinare varie funzioni durante il processo. I crescenti requisiti di qualità e del costo dei componenti plastici richiesti dall’industria automobilistica, sono stati due punti decisivi.

I robot DENSO hanno convinto l’azienda anche per la loro velocità e per la semplicità di gestione e approccio di programmazione. Renger utilizza VS-6577 e VM-60B1G, selezionati per il tipo di sbraccio e del carico utile. Fino ad allora, Renger aveva lavorato solo con robot lineari, che offrono solo una frazione delle funzionalità che un robot a sei assi può compiere.

Presso la ditta Renger, i robot DENSO vengono utilizzati principalmente per la produzione e il controllo qualità delle custodie per il modulo di controllo dell’ airbag.

CONCLUSIONI

Durante la produzione delle custodie per il modulo di controllo dell’ airbag, i componenti vuoti vengono prelevati dalla macchina ad iniezione, quindi caricati su dei piccoli trasportatori ed equipaggiati con dadi in alluminio.

In questo processo, i compiti dei robot (DENSO VS-6577 e VM-60B1G) vanno ben oltre i semplici comandi di pick-and-place: attraverso un sistema di visione, il robot rimuove i componenti direttamente dalla macchina con spruzzo a getto, poi esegue Il controllo qualità (verificando eventuali difetti) e successivamente inserisce con precisione i componenti sui piccoli trasportatori per la lavorazione a seguire. Ora i componenti vengono rimossi dal trasportatore e posizionati in un complesso sistema a pressa.  Solo dopo un altro controllo di qualità, i componenti vengano posti nel contenitore dei “pezzi finiti”

I tempi di produzione sono così dimezzanti, infatti il tempo totale del ciclo è di soli 8 secondi (a seconda della finitura dei componenti). In questo momento il sistema è anche in grado di attuare un controllo qualità con zero difetti. Ultimo ma non meno importante, il sistema occupa metà dello spazio richiesto dalle vecchie macchine.

Per questo processo, i robot operano completamente integrati in sistemi PLC complessi (Siemens S7) che comunicano con le entrate e le prese digitali; I robot vengono programmati con il software DENSO WINCAPS.

Un’altra applicazione altrettanto impegnativa è la produzione di parti in plastica stampate ad iniezione come le custodie e coperchi. In questo caso, il sistema di rimozione, dotato di un DENSO VM-60B1G, funziona in modo flessibile, e deve anche essere in grado di eseguire compiti come lo smistamento, il posizionamento e il controllo qualità. Qui il robot prende il componente direttamente dalla macchina di stampaggio ad iniezione e poi lo mette su un nastro trasportatore o una stazione di collocamento. Le superfici visibili dei componenti sono piuttosto delicate, ma grazie ad un processo di rimozione perfettamente temporizzato tra la macchina e il robot vengono trattati senza lasciare alcun segno. Il tempo ciclo sempre costante (tra 20 e 100 secondi, a seconda del componente) garantisce standard qualitativi molto elevati. In questa applicazione i robot si collegano direttamente alla macchina di stampaggio ad iniezione tramite un’interfaccia Euromap e programmati con WINCAPS.

“Abbiamo ricevuto il massimo supporto da DENSO Robotics, in particolare durante l’introduzione del nostro primo robot nel 2009”, ha affermato Rainer Klein di Renger. “La qualità del servizio DENSO è sempre stata eccellente e i robot stanno operando con la minima manutenzione”. Attualmente, l’azienda ha sette robot DENSO che lavorano H24. Dal 2010, il sistema robotizzato per le custodie del modulo di controllo dell’ airbag, da solo ha prodotto circa 14 milioni di componenti – con il primo robot installato VS-6577 senza mai evidenziare guasti.

.